Seleziona una pagina

Uno dei prodotti più richiesti dagli operatori del settore è sicuramente il banco frigo che si utilizza nelle gelaterie. Si tratta delle vetrinette in cui vengono esposti i gusti e, dove opera, dall’ altra parte, colui che serve il gelato. Si tratta di un investimento notevole, ma fondamentale per coloro che decidono di aprire o che gestiscono una gelateria. Un banco frigo che contiene 24 gusti ha un prezzo infatti che oscilla tra i 9 mila ed i 15 mila euro iva esclusa, se si opta per il nuovo. Per l’usato dipende tutto dall’ usura e dall’età del macchinario. Un bell’ investimento non c’è che dire.
banco frigo gelateria

Le caratteristiche dei banchi frigo:

si presentano con una vetrinetta in plexiglass oppure in vetro dal design innovativo che ha la funzione di coprire le vaschette o i pozzetti contenenti il gelato. Il design è personalizzabile, ci sono infatti quelle lineari, ma anche curve che possono essere integrate tra loro in maniera modulare.
L’illuminazione è molto importante e fa la differenza nella buona presentazione del prodotto che deve esprimersi al meglio delle sue possibilità. Ecco perchè si usano luci forti, accese, a led, in grado di dare un aspetto accattivante al gelato, ma anche di far consumare meno energia elettrica.
Per contenere i vari gusti la scelta è tra l’utilizzo dei “pozzetti” oppure delle più tradizionali vaschette, entrambi in acciaio inox, che vengono refrigerate tramite doppia ventilazione.
I pozzetti possono essere raffreddati tramite un sistema a base di gas Etilenico o Propilenico che viene spento solo a fine stagione. Il gelato si conserva in maniera migliore rispetto alle vaschette, ma viene sempre coperto, ed i clienti quindi non possono vederlo esposto. Molte gelaterie tendono ad escludere questa soluzione perchè i clienti, non vedendo i gusti esposti, il loro colore, la densità, potrebbero pensare che il gelato non sia buono o fresco.

L’alternativa è rappresentata dalla refrigerazione a ventilazione. In questo caso le vaschette, o in alternativa i pozzetti, si raffreddano tramite la spinta di ventilatori refrigerati. Se scegliamo per la soluzione delle vaschette ci sarà bisogno di freddo anche nella parte superiore, all’ interno della vetrinetta.